Con il rilascio del prossimo aggiornamento, programmato per il 2 Agosto e che si chiamerĂ  Anniversary Update, Windows 10 subirĂ  dei notevoli cambiamenti, sia a livello di funzionalitĂ  che di licensing.

L’aggiornamento si installerà come ormai di consuetudine attraverso Windows Update, ma per chi volesse provarlo in anteprima può sempre partecipare al programma Windows Insider e fornire un feedback sule ultime novità.

Nella versione Professional ed Enterprise è possibile rimandare l’aggiornamento andando in Start --> Impostazioni --> Aggiornamento e sicurezza --> Windows Update --> Opzioni avanzate e spuntare Ritarda aggiornamenti. Solo gli utenti dell'edizione Enterprise possono anche scegliere il Long Term Servicing Branch e bloccare del tutto il download.

Maggiori informazioni su Windows 10 Servicing le trovate alla pagina https://technet.microsoft.com/it-it/itpro/windows/plan/windows-10-servicing-options

Ciò che mi ha colpito maggiormente è stato l’annuncio del nuovo modello di licensing per la versione Enterprise. Da tempo Microsoft stava parlando di “Windows As A Service” e che Windows 10 sarebbe stata “l’ultima versione di Windows” e finalmente adesso le cose sono più chiare.

Qualche giorno fa, alla Worldwide Partner Conference (WPC) tenutasi a Toronto, Microsoft ha infatti annunciato una serie di piani per licenziare Windows “mensilmente”, esattamente come per Office365, e per licenziare Surface for Business (Surface as a Service).

Maggiori dettagli sono disponibili al link https://blogs.windows.com/windowsexperience/2016/07/12/announcing-new-subscription-options-for-windows-10-and-surface-for-businesses/

Si tratta di vere e proprie sottoscrizioni che al momento sono indicate come Windows 10 Enterprise E3 (al costo di 7$/mese) e Windows 10 Enterprise E5 (prezzo non ancora annunciato) e che saranno disponibili in autunno ai Cloud Solution Partner (CSP).

In questo modo le aziende potranno licenziare Windows 10, Office 365, Dynamics Azure e CRM per singolo utente e mensilmente, attraverso un unico canale.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione, che probabilmente potrebbe favorire l’adozione di Windows 10 Enterprise nelle aziende, soprattutto in quelle dove c’è un continuo ricambio di personale o vivono di stagionalità del business.

Aggiungo anche che è stato annunciato un nuovo bundle di Microsoft, che combina Windows 10 Enterprise, Office 365, e la suite Enterprise Mobility + Security suite (ex Enterprise Mobility Suite.): il pacchetto Secure Productive Enterprise.

Questo bundle è pensato per le aziende che vogliono usare Office365 e che hanno la necessità di gestire i dispositivi mobili, proteggere i dati e individuare e rispondere agli attacchi.

Secure Productive Enterprise sarĂ  disponibile in due diversi piani denominati E3 ed E5 (come Office365) e sarĂ  disponibile dalla fine dell’estate.

Maggiori dettagli sono disponibili al link http://blogs.microsoft.com/blog/2016/07/07/empower-your-employees-with-the-secure-productive-enterprise

Il prossimo 2 Agosto verrĂ  rilasciato un aggiornamento di Windows 10, che sarĂ  chiamato Anniversary Update e che molti di voi conoscono con il nome in codice di Redstone. Nelle versioni Enterprise ed Education di Windows 10 (e solo in quelle versioni) sarĂ  presente di default il client di App-V ed il client di UE-V.

Già nell’articolo Abilitare Microsoft App-V in Windows 10 Enterprise ho spiegato che App-V sarà disponibile come servizio e che basterà solo farlo partire.

I due client saranno anche disponibili in Windows Server 2016 Datacenter.

Le funzionalità dei due client saranno le stesse contenute in MDOP 2015 e quindi saranno le versioni App-V 5.1 e UE-V 2.1 SP1. Gli aggiornamenti dei due client verranno rilasciati come dei comuni Windows Updates. Per quanto riguarda invece App-V Server, è supportato l’utilizzo della versione contenuta in MDOP 2015.

App-V Sequencer e UE-V Template generator, i due tools che servono rispettivamente per la creazione dei pacchetti virtuali di App-V e per la configurazione delle applicazioni in UE-V, saranno disponibili nel Windows 10 Assessment and Deployment Kit (ADK).

Vi ricordo che Application Virtualization (App-V) e User Environment Virtualization (UE-V) sono licenziati solo attraverso il pacchetto MDOP e la Software Assurance. Perciò se possedete Windows 10 Professional sarà necessario aggiornalo alla versione Enterprise.

Buon lavoro!

Nic

Chi non ha potuto partecipare al SID 2016 adesso ha la possibilitĂ  di rivedere i video delle mie sessioni, che sono state da poco pubblicate su Youtube.

Windows 10: Advanced Management

Per gestire con successo i computer client in un ambiente aziendale è necessario utilizzare gli strumenti giusti per garantire l’esecuzione in modo efficiente. In questa sessione verrà mostrato come gestire Windows 10 per permettere l’accesso sicuro ai dati aziendali tramite Group Policy, Windows Update for Business, Microsoft Azure Active Directory e Microsoft Intune.

 

Windows Server 2016: Software Defined Storage & S2D

Tante sono le novità introdotte in Windows Server 2016 per la gestione del Software Defined Storage. In questa sessione verrà mostrato come progettare, implementare ed ottimizzare un’infrastruttura pensata per Storage Spaces Direct per creare sistemi ad alta disponibilità e performance utilizzando storage locale. Si tratta di un significativo passo avanti in Microsoft Windows Server Storage Software-defined (SDS) in quanto semplifica l'implementazione e la gestione di sistemi SDS, sbloccando di fatto l’uso dei dischi SATA e dei dischi NVMe, il fututo degli SSD.

 

Windows Server 2016: Implement Certification Services

Le comunicazioni elettroniche di oggi fanno ampio uso di certificati digitali. Ogni volta che si apre un URL HTTPS, un certificato viene utilizzato per abilitare la crittografia. Inoltre i certificati vengono utilizzati per firmare digitalmente i contenuti, cifrare o autenticare un utente o un dispositivo. In questa sessione verrĂ  mostrato come gestire al meglio una Certification Authority basata su Windows Server 2016 per poter utilizzare i certificati in ambienti aziendali.

Buona visione!

Nic